Servizi per i proprietari

Il proprietario che si avvale del nostro servizio per mettere in affitto il proprio immobile dovrà comunicare al C.A.S. i costi, le condizioni e le immagini relativi alla fittanza per consentire al C.A.S. di proporre tali unità abitative agli studenti che prendendone visione sulla pagina web dedicata fossero interessati alla visita.

Il C.A.S inoltre assiste il proprietario in ogni fase della trattativa, si occupa della stesura e registrazione del contratto di locazione, di eventuali rinnovi, subentri, risoluzioni e rinegoziazioni canone affitto.

Nel caso di studenti stranieri il personale del C.A.S. offre servizio di interpretariato.

Contratti di locazione

A seguito dell’attuale Accordo Territoriale sottoscritto in data 24/01/2019 tra Comune di Pavia, le Associazioni della Proprietà e le Associazioni Sindacali territoriali degli inquilini, elenchiamo i punti più importanti che riguardano la stesura dei contratti di locazione abitativa agevolata (art.2 comma3, L.431/1998 e art. 1 D.M. 16/01/2017).

Uno degli aspetti di maggiore importanza è la modalità di determinazione del canone di locazione che, per calcolarlo, richiede la conoscenza di una serie di dati tecnico/oggettivi e di elementi qualitativi che riguardano le singole unità immobiliari.

Pertanto, nel caso in cui un proprietario fosse interessato alla stipula di un contratto di tipo agevolato (transitorio per studenti, transitorio, 3+2) potrà consegnare al nostro ufficio la documentazione necessaria per la formulazione del nuovo canone:

  • documento di identità e codice fiscale, visura catastale aggiornata, planimetria nel formato di acquisizione depositato in catasto
  • alcuni allegati compilati e firmati scaricabili dal sito del Comune di Pavia, ossia:
    • All.2 Tabella degli elementi di arredo
    • All.3 Indicazione dei mq delle superfici riguardanti la locazione
    • All.4 Prospetto illustrativo degli elementi qualitativi, copia della certificazione energetica
    • Copia del bilancio consuntivo /preventivo delle spese condominiali.

Dopo aver calcolato il canone di affitto, si dovrà procedere con l’attestazione che dovrà essere obbligatoriamente vistata da una associazione di categoria dei proprietari e volendo (non è obbligatorio) anche da una associazione degli inquilini. Detta attestazione sarà parte integrante del contratto di locazione come previsto dalla normativa, senza la quale non si possono avere le agevolazioni fiscali.

Il CAS è in grado non solo di procedere alla stipula del contratto con relativa attestazione, ma di fornire anche il visto sindacale da parte della Proprietà Edilizia per la quale è stata sottoscritta una convenzione. Una volta ottenuto tale documento è possibile procedere alla stesura e registrazione del contratto di locazione.

I vantaggi per i locatori che scelgono tale tipologia di contratto sono:

Per il regime cedolare secca l’aliquota calcolata sul canone pattuito dalle parti è ridotta al 10%

Per chi non opta per tale regime è prevista una riduzione IRPEF del 30%

Relativamente alla tassa IMU, l’aliquota scende al 9.6% (dal precedente 6%) + un’ulteriore riduzione ministeriale del 25%

Modulo offerte alloggi

Compila il modulo per offrire un alloggio

Comune di Pavia

Alcuni servizi forniti dal Comune

Hai bisogno di informazioni! Contattaci direttamente da qui
Hai bisogno di informazioni! Contattaci direttamente da qui
Torna su